In termini fondamentali, la responsabilità di un ricercatore dell’informazione è quella di esaminare le informazioni alla ricerca di esperienze significative.

Le commissioni esplicite includono:

Distinguere le questioni di indagine informativa che offrono le migliori opportunità all’associazione

Decidere i giusti indici e fattori informativi

Raccogliere enormi quantità di informazioni organizzate e non strutturate da fonti divergenti

Pulizia e approvazione delle informazioni per garantire l’esattezza, la completezza e la coerenza

Concepire e applicare modelli e calcoli per estrarre i depositi di enormi informazioni

Indagare le informazioni per riconoscere esempi e modelli

Tradurre le informazioni per trovare accordi e aperture

Imparare le scoperte ai partner utilizzando la rappresentazione e diversi metodi

Nel libro Doing Information Science, gli scrittori descrivono gli obblighi del ricercatore dell’informazione in questo senso:

Più in generale, uno scienziato dei dati è una persona che sa come estrarre il significato e interpretare i dati, il che richiede sia strumenti e metodi di statistica che di apprendimento automatico, oltre ad essere umano. Trascorre molto tempo nel processo di raccolta, pulizia e mungitura dei dati, perché i dati non sono mai puliti. Questo processo richiede perseveranza, statistiche e competenze di ingegneria del software – competenze che sono anche necessarie per comprendere i pregiudizi nei dati e per il debug dell’output di registrazione del codice.

Una volta che ha messo i dati in forma, una parte cruciale è l’analisi esplorativa dei dati, che combina la visualizzazione e il senso dei dati. Troverà modelli, modelli di costruzione e algoritmi, alcuni con l’intenzione di comprendere l’uso del prodotto e la salute generale del prodotto, e altri che serviranno come prototipi che alla fine si cuociono di nuovo nel prodotto. Può progettare esperimenti, ed è una parte critica del processo decisionale basato sui dati. Comunicherà con i membri del team, gli ingegneri e la leadership in un linguaggio chiaro e con la visualizzazione dei dati in modo che, anche se i suoi colleghi non sono immersi nei dati stessi, ne comprenderanno le implicazioni”.

Saresti un buon scienziato dei dati?

Per scoprirlo, chiedetevi: Lo fai . . .

essere in possesso di una laurea in aritmetica, misure, ingegneria del software, i quadri di dati della scheda, o promuovere?

hanno un lavoro considerevole da svolgere in uno di questi territori?

hanno un entusiasmo per la raccolta di informazioni e le indagini?

apprezzano il lavoro individualizzato e il pensiero critico?

trasmettere bene sia verbalmente che esteriormente?

Hai bisogno di espandere le tue attitudini e di affrontare nuove difficoltà?

Nel caso in cui si rivolgesse a una qualsiasi di queste richieste, potrebbe scoprire molto da apprezzare nel campo della scienza dell’informazione.

I ricercatori di dati richiedono l’apprendimento della matematica o delle misurazioni. Un interesse caratteristico è altrettanto significativo, così come il ragionamento innovativo e di base. Cosa saresti in grado di fare con ogni informazione? Quali sconosciute porte aperte non coperte dalla verità all’interno? Dovreste avere un talento per trarre una conclusione ovvia e il desiderio di cercare le risposte a domande che non sono ancora state richieste per capire la capacità massima dell’informazione.

Allo stesso modo avete bisogno di qualche base nella programmazione per PC in modo da poter elaborare i modelli e i calcoli importanti per estrarre i depositi di enormi informazioni. Python e R sono due delle principali situazioni di programmazione per la scienza dell’informazione.

Dovresti essere una specie di visionario del business. Una testa per il sistema di business è significativo. Nonostante tu possa lavorare con altri esperti di informazione o anche con un gruppo interdisciplinare di esperti, non sarai efficace nella remota possibilità che tu non riesca a concepire le tue tecniche e ad assemblare il tuo sistema per tagliare i dati che ti porteranno alle tue nuove rivelazioni e ai nuovi sogni per ciò che verrà.

Dovreste anche avere la possibilità di impartire piani complessi ai vostri partner non tecnici in modo che possano ottenerli senza troppa fatica. Gli strumenti di programmazione della scienza dell’informazione possono aiutarvi a immaginare le vostre scoperte, ma anche voi avrete bisogno delle capacità relazionali verbali per raccontare la storia in modo inequivocabile.