Nel momento in cui si esegue un test teorico nelle misurazioni, una p-estetica vi fa decidere l’enormità dei vostri risultati. I test di speculazione sono utilizzati per verificare la legittimità di un caso che viene fatto su un popolo. Questo caso che è su preliminare, fondamentalmente, è noto come la speculazione non valida.

La teoria elettiva è quella che accettereste se la speculazione non valida finisse per essere falsa. La prova nel preliminare sono le vostre informazioni e le intuizioni che le accompagnano. Tutti i test di speculazione, alla fine, usano una “p” per valutare la qualità della prova (ciò che l’informazione vi sta educando riguardo alla popolazione). La p-estima è un numero da qualche parte nell’intervallo di 0 e 1 e decifrato in modo da accompagnarlo:

Un po’ di p-estetismo (di solito ≤ 0,05) dimostra una solida prova contro la speculazione non valida, quindi si respinge la teoria non valida.

Un’enorme p-estima (> 0,05) mostra una prova debole contro la speculazione non valida, quindi si trascura di respingere la teoria non valida.

I valori p, eccezionalmente vicini alla soglia (0,05), sono considerati trascurabili (potrebbero andare in ogni caso). Segnalate continuamente il valore p in modo che i vostri utenti possano raggiungere le proprie determinazioni.

Per esempio, supponiamo che una pizzeria affermi che i tempi di trasporto sono di 30 minuti o meno, tutto considerato, comunque si ritenga che sia più di questo. Si conduce un test teorico poiché si accetta l’ipotesi non valida, Ho, che il tempo medio di trasporto sia di 30 minuti al massimo, è sbagliato. La tua teoria elettiva (Ha) è che l’interim è più degno di nota di 30 minuti. Testate arbitrariamente alcuni tempi di trasmissione e fate passare le informazioni attraverso il test teorico, e la vostra p-estema finisce per essere di 0,001, che è sostanzialmente inferiore a 0,05. In termini reali, c’è una probabilità di 0,05 che si respinga erroneamente il caso dello spot della pizza che il tempo di trasporto non è esattamente o equivalente a 30 minuti. Dal momento che normalmente siamo felici di respingere l’ipotesi non valida quando questa probabilità è inferiore a 0,05, si deduce che la pizzeria non è giusta; i loro tempi di trasporto sono complessivamente superiori a 30 minuti e bisogna capire cosa intendono fare al riguardo! (Ovviamente, non si potrebbe avere ragione, avendo ispezionato un numero sorprendentemente alto di trasporti di pizza di recente, solo per una coincidenza).