Qual è il significato abituale di Gini record?

Il record Gini o coefficiente di Gini è una proporzione fattuale della dispersione che è stata creata dall’analista italiano Corrado Gini nel 1912. Viene utilizzato come controllo delle disparità finanziarie, per stimare la distribuzione degli stipendi tra la popolazione.

Il coefficiente varia da 0 (o 0%) a 1 (o 100%), con 0 che parla di uniformità consumata e 1 che parla di squilibrio consumato. Qualità superiori a 1 non sono essenzialmente concepibili in quanto non consideriamo gli stipendi negativi. (Lo stipendio può essere 0 al massimo ridotto ma non negativo)

In questo modo, una nazione in cui ogni abitante ha uno stipendio simile avrebbe un coefficiente Gini di 0. Una nazione in cui un abitante guadagnasse tutto lo stipendio, mentre ogni altra persona non guadagnasse nulla, avrebbe un coefficiente Gini di 1.

Come probabilmente sappiamo ora, il coefficiente Gini è un apparato significativo per esaminare la dispersione dello stipendio o della ricchezza all’interno di una nazione o di una località, allo stesso tempo,

Gini non deve essere confuso con una stima precisa della paga o delle ricchezze.

Una nazione ad alto reddito e una nazione a basso reddito possono avere l’equivalente coefficiente di Gini, purché i mezzi di sussistenza siano dispersi in modo comparabile all’interno di ogni nazione:

La Turchia e gli Stati Uniti avevano entrambi coefficienti Gini di stipendio intorno a 0,39-0,40 nel 2016, come indicato dall’OCSE, tuttavia, il PIL della Turchia per individuo non era esattamente il 50% di quello degli Stati Uniti. (in termini di dollari nel 2010).

Utilizzo della lista Gini nelle informazioni che mostrano

Il Coefficiente Gini o Indice Gini stima lo squilibrio tra le stime di una variabile. Più alta è la stima di un record, progressivamente dispersa è l’informazione. D’altra parte, il coefficiente di Gini può anche essere determinato come la metà della relativa distinzione media totale.

Rappresentazione grafica dell’indice di Gini (curva di Lorenz)

Il coefficiente di Gini è generalmente caratterizzato numericamente dipendente dalla curva di Lorenz, che trama l’entità dello stipendio a tutto campo della popolazione (y-pivot) che è in totale guadagnato dalla base x% della popolazione.

La linea a 45 gradi in questo modo parla di equità consumata dei salari.

https://miro.medium.com/max/414/1*QEzpUyfdTsZCZ-XIPGelhA.png

Il coefficiente di Gini potrebbe quindi essere pensato come la proporzione della zona che si trova tra la linea di equità e la curva di Lorenz (indicato con An nel diagramma (Figura sottostante) sul territorio assoluto sotto la linea di equilibrio (indicato con An e B nel diagramma); cioè, G = A/(A + B). E ‘anche equivalente a 2A e 1-2B a causa del modo in cui A + B = 0,5 (dal momento che la scala tomahawks da 0 a 1).

La lista di Gini viene regolarmente parlata graficamente attraverso la curva di Lorenz, che mostra il trasporto della paga (o delle ricchezze) tracciando il percentile della popolazione per salario sul mozzo pari e la paga totale sul perno verticale.

Il coefficiente di Gini equivale alla regione sotto la linea di impeccabile uniformità (0,5 per definizione) che accorcia la zona sotto la curva di Lorenz, divisa dal territorio sotto la linea di immacolato equilibrio. Alla fine della giornata, è doppia la regione tra la curva di Lorenz e la linea di immacolata uniformità.

Un’altra prospettiva sul coefficiente di Gini è quella della percentuale di scostamento da una corrispondenza impeccabile. Più una curva di Lorenz si discosta dalla linea retta perfettamente equivalente (che parla di un coefficiente di Gini pari a 0), più alto è il coefficiente di Gini e meno equivalente è il pubblico in generale.