Il calcolo delle percentuali può essere un compito facile. Ci sono numerosi calcolatori di percentuali online che possono essere d’aiuto per il compito semplicemente cercando “calcolatore di percentuali”. Tuttavia, ci può essere un momento in cui (tuttavia, è improbabile che suoni) potrebbe essere necessario essere in grado di calcolare le percentuali senza alcuna assistenza digitale.

Prima di iniziare, dovreste prima capire esattamente cos’è una percentuale.

La parola percentuale deriva dalla parola percentuale. Nel caso in cui si divida la parola percentuale nella sua radice, si vede “per” e per cento”. Cent è una vecchia parola europea con punti di partenza in francese, latino e italiano che significano “cento”. In questo modo, per cento è fatta un’interpretazione legittima di “per cento”. Se hai l’87 per cento, in realtà ne hai 87 per ogni cento. Nel caso in cui abbia nevicato 13 volte negli ultimi 100 giorni, ha nevicato il 13 per cento del tempo.

I numeri che cambierete in tariffe vi possono essere dati in 2 modalità distinte, decimale e porzione. L’organizzazione decimale è più semplice da calcolare in un tasso. Il passaggio da un decimale a un tasso è tanto semplice quanto la duplicazione di 100. Per passare da 0,87 a una percentuale, solo vari 0,87 per 100.

Esempio

.87 × 100=87

Quindi, con il risultato dell’87 per cento.

Se vi viene data una frazione, convertitela in percentuale dividendo il numero superiore per il numero inferiore. Se vi viene data 13/100, dividete 13 per 100.

13 ÷ 100 = .13

Quindi, seguire la procedura sopra descritta per convertire un decimale in una percentuale.

13 × 100 = 13

Di conseguenza ottenendo il 13%.

Esempio

La commissione più fastidiosa arriva quando si deve conoscere una tariffa quando si ricevono numeri che non si adattano così comodamente a 100.

Il più delle volte vi verrà dato un livello di un dato numero. Per esempio, potreste rendervi conto che il 40% del vostro assegno andrà alle spese e dovete scoprire quanto sia grande il denaro contante. Per calcolare il livello di un determinato numero, dovete prima convertire il numero del tasso in un decimale.

Questa procedura è la svolta di ciò che avete fatto prima. Si isola il tasso di 100. In questo modo, il 40% sarebbe 40 separato da 100 o 0,40.

40 ÷ 100 = .40

Quando avete la variante decimale del vostro tasso, in pratica duplicatela per il numero dato. Per questa situazione, la misura del vostro assegno. Nella remota possibilità che il vostro assegno sia di 750 dollari, aumentereste 750 di .40.

750 × .40 = 300

La tua risposta sarebbe 300. Stai guadagnando 300 dollari in obblighi normativi.

Dovremmo tentare un altro modello. Devi risparmiare il 25 percento del tuo assegno per il semestre successivo per pagare l’anticipo e l’uscita. Nel caso in cui il vostro assegno sia di 1500 dollari, quale importo sarebbe consigliabile per voi risparmiare?

Iniziate cambiando oltre il 25% con un decimale.

25 ÷ 100 = .25

Attualmente, aumentate il decimale della misura del vostro assegno, o 1500.

1500 × .25 = 375

Devi risparmiare 375 dollari da ogni assegno.