Trama a punti: Definizione

Una trama a punti chiamata anche

Un Dot Plot, detto anche diagramma a punti o strip plot, è un tipo di semplice diagramma simile a un istogramma utilizzato nelle statistiche per insiemi di dati relativamente piccoli in cui i valori rientrano in un certo numero di bins discreti (categorie). Un dot plot è come una presentazione strutturata alla luce del fatto che l’altezza di ogni “barra” di tamponi è equivalente al numero di cose in una specifica classe. Per disegnare un diagramma a punti, la quantità di informazioni si concentra sulla caduta in ogni contenitore (Cos’è un BIN nelle misure?) e disegnare una pila di puntini di quel numero alto per ogni contenitore.

Un diagramma a punti è una presentazione grafica delle informazioni che utilizzano i punti. Un vero e proprio modello sarebbe la selezione dei nutrimenti che voi e i vostri compagni avete mangiato per gli spuntini. La delimitazione sottostante mostra un grafico per un esempio irregolare di numeri interi.

dot plot

In una tabella si presenta così:

dot plot example

Per indagare su questo diagramma, il pensiero è che ci sono quattro snack da mangiare insieme. Le decisioni per i bocconcini sono pizza, hamburger, patatine fritte e pasta. Con il diagramma a punti, dimostra che ognuno di voi ha scelto la pizza. Per di più, altri tre nel vostro raduno hanno aggiunto un hamburger al loro piatto dei bocconcini. Questo grafico procede a riconoscere che due persone nella vostra riunione hanno incluso le patatine fritte, e uno nella vostra riunione ha aggiunto la pasta alla loro cena.

Le salsicce non hanno bisogno di essere nella richiesta più grande o degna di nota, tuttavia. Possono anche essere in una richiesta arbitraria, simile a questa trama a punti successiva:

dotplot of random_values_2

In sintesi

In linea di massima, un Dot Plot è un grafico per mostrare la circolazione dei fattori numerici in cui ogni puntino parla di un valore. Per i numeri interi, se un valore accade più di una volta, le tazzine sono impostate una sopra l’altra con l’obiettivo che l’altezza della sezione di tazzine parli alla ricorrenza per quel valore.

Nota: le trame a punti non sono equivalenti alle trame a dispersione: sono progressivamente simili a un istogramma in quanto ordinano le informazioni in BIN. Si possono fare delle trame a punti con una programmazione come SPSS.